Smemoranda compie 40 anni

Smemoranda compie i suoi primi 40 anni, e festeggia con la nuova edizione con 100 e più amici, quelli nuovi e quelli di sempre, sul diario 2018 che dedica la sua quarantesima edizione alle esperienze più straordinarie, quelle improvvisate, vissute intensamente LIVE.

La Smemo, diretta da Nico Colonna e Gino e Michele, nasce alla fine degli anni Settanta grazie al progetto di un gruppo di giovani milanesi legati al movimento studentesco. Il loro intento: creare una nuova proposta editoriale ai tempi rivoluzionaria senza l’ausilio di uffici marketing e capitali. È così che vede la luce la Smemo, l’agenda un po’ libro un po’ diario, lunga 16 mesi, che dal 1979 ha alternato tra le sue pagine - sempre rigorosamente a quadretti! - articoli, opinioni, saggi, notizie, poesie, canzoni, quiz, disegni e vignette. Sono oltre 20 milioni gli studenti che dalla prima edizione ad oggi l’hanno “consumata” ogni giorno.

Inoltre Smemoranda è a Emissioni zero e prodotta al 100% in Italia. I 160.000 alberi, piantati e gestiti insieme ad Eco Way per compensare le emissioni di CO2, sono ormai grandi. Smemo continua a curare e a far crescere i suoi boschi nell’Oltrepò Pavese, li puoi visitare nei Comuni di Pavia, Mezzana Bigli, Bastida Pancara e Monticelli Pavesi.

 

Ecco lo storytelling di Smemoranda:

 

Sono con te dal 1979,

quando al cinema davano Manhattan e Apocalypse now,

e alla radio passava The Wall dei Pink Floyd.

Dicono che le migliori imprese nascano dal cuore,

e in effetti io sono venuta fuori così, senza troppi calcoli.

Dal basso, da un’esigenza quasi fisica

di un gruppo di ragazze e ragazzi milanesi.

Un'agenda e un diario lungo sedici mesi,

pagine a quadretti per scrivere,

storie per pensare

e una copertina blu notte, con una mela verde al centro,

per sentirsi liberi.

Liberi di scegliere, di amare e di pensare.

Roba quasi rivoluzionaria.

Niente è come me.

Quei ragazzi mi hanno inventato proprio come mi volevano:

un libro un po' agenda, un po' diario.

Italiana con la voglia di scoprire il mondo,

diversa per dire che siamo tutti uguali.

Come succede con le emozioni, le conseguenze sono imprevedibili.

Ma meravigliose: venti milioni di studenti

che, dalla prima edizione a oggi,

mi hanno consumato ogni giorno.

E non solo.

Chi ha avuto una Smemo non l’ha dimenticato.

Chi mi racconta i suoi pensieri oggi, non mi dimenticherà.

Proprio come avevamo sognato che accadesse.

 

Smemoranda nasce per raccontare storie.

La sua inizia nel 1979

con l’agenda un po’ libro un po’ diario.

Da lì in poi, con forme diverse,

la Smemo si moltiplica

per arrivare dritta al cuore

di più persone possibile.

Con il tempo le sue idee entrano

a far parte del patrimonio culturale

di 7 generazioni di ragazze e ragazzi

che, insieme a lei, diventano grandi.

Le storie che racconta cambiano,

ma l’intuizione da cui nascono è sempre la stessa:

condividere la propria visione del mondo.